News

Ti prescrivo lo Sport Accura

18-04-2024 15:54

Redazione

News, Progetti dei centri,

Ti prescrivo lo Sport Accura

Grazie all’incontro con Accura e alla riabilitazione sportiva, Zareb trova la forza di “rialzarsi” nonostante le violenze subite.

whatsapp-image-2024-04-16-at-11.08.15.jpeg

Grazie all’incontro con Accura e alla riabilitazione sportiva, Zareb trova la forza di “rialzarsi” nonostante le violenze subite.

 

Grazie all’incontro con Accura e alla riabilitazione sportiva, Zareb trova la forza di “rialzarsi” nonostante le violenze subite.

 

Originario della Costa d’Avorio, Zareb (nome di fantasia), un ragazzo di 30 anni, ha subito un'atroce violenza mentre lavorava in Tunisia. Il suo datore di lavoro ha cercato di ucciderlo appiccando un fuoco, lasciandolo con gravi ustioni e cicatrici fisiche ed emotive indelebili.

 

Zareb è sopravvissuto ed è stato costretto a fare i conti con una lunga e difficile fase di riabilitazione, che, nonostante i miglioramenti, ha lasciato segni permanenti alla mobilità del braccio. Era necessario un intervento chirurgico.

 

Il 6 settembre del 2023, Zareb arriva ad Accura, centro di prossimità socio-sanitario aperto a Palermo grazie alla collaborazione tra Cooperativa Sviluppo Solidale, Consorzio Sol.Co. e Fondazione Ebbene, e lì trova un’alternativa alla sala operatoria.

Emanuela, l’operatrice di prossimità, analizza il suo caso con il team socio-sanitario e propone a Zareb di entrare nel programma "Ti Prescrivo lo Sport". Si tratta di un progetto sperimentale sostenuto da Fondazione Mazzola che, grazie al lavoro di equipe tra il team sanitario e quello sociale, permette l’accesso all’attività sportiva a chi, per qualche ragione, vive una condizione di marginalità. “Zareb è sempre stato presente ai corsi di ginnastica posturale, era il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via. Zareb stava meglio e soprattutto aiutava il gruppo”, così racconta l’istruttrice che nell’osservazione di Zareb nota non solo un miglioramento della condizione fisica ma anche un cambiamento del suo stare in gruppo.

 Grazie alla partecipazione attiva e costante al percorso sportivo Zareb ha evitato quell’intervento chirurgico che sembrava assolutamente necessario. 

 

Carlo Mazzola, Presidente dell’omonima Fondazione, ha commentato: "La storia di Zareb rappresenta un esempio tangibile dei risultati positivi che possono derivare dalla sinergia tra assistenza sociale e sportiva. La Fondazione Mazzola è orgogliosa di sostenere iniziative come 'Ti Prescrivo lo Sport' che contribuiscono al benessere e al recupero delle persone in situazioni difficili, dimostrando l'efficacia di un approccio olistico alla salute."

 

Oggi per il team di Accura l’obiettivo è inserire Zareb nel mondo del lavoro. Superare le barriere linguistiche, lavorare sulla comunità perché gli venga offerta un’opportunità. Zareb non smette di allenarsi e insieme a lui, il team non smette di lavorare perché Zareb possa trovare un’occupazione stabile che gli consenta di riunirsi con la sua famiglia, ancora residente in Costa d’Avorio.

 

 

©2020 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877 | Cookie Policy | Privacy Policy


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
logo per flazio@4x
vector (1)

Menu

Menu