News

Bonus Mamme domani: 800 euro senza limite di reddito

24-07-2020 16:23

Redazione

Approfondimenti,

Bonus Mamme domani: 800 euro senza limite di reddito

Si tratta infatti, di un assegno di 800 euro, riconosciuto dall’Inps senza limiti di reddito previa presentazione di apposita domanda

 

 

 

 

 

 

 

Il bonus mamma domani 2020 è un sussidio economico di 800 euro che si rivolge alle mamme o alle donne in stato di gravidanza.

neonato-brescia1-1595600474.jpg

Tale agevolazione, detta anche “premio alla nascita” è stato prorogato anche nel 2020.

Consiste in un aiuto economico alle famiglie per il sostenimento delle spese per la nascita di un figlio.

Si tratta infatti, di un assegno di 800 euro, riconosciuto dall’Inps senza limiti di reddito previa presentazione di apposita domanda.

 

Tale prestazione, come riporta il sito Inps, è rivolta alle donne in gravidanza o alle madri per uno dei seguenti eventi verificatisi dal 1° gennaio 2020:

- compimento del settimo mese di gravidanza;

- parto, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza

- adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184;

- affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34, l. 184/1983.

Possono richiedere il bonus di 800 euro anche le donne in gravidanza o neo mamme straniere residenti in Italia.

 

Come richiedere il Bonus mamme domani

Le domande di bonus mamme 2020 dovranno essere presentate compilando il modulo online messo a disposizione dall’Inps sulla propria area utente accedendo tramite il pin personale.

 

In alternativa, si può fare domanda tramite:

- Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;

- Enti di patronato e intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi

- App scaricabile dal proprio apple store o google play.

Qualora la domanda è stata già presentata al compimento del settimo mese di gravidanza non si dovrà presentare ulteriore domanda alla nascita.

Mentre in caso di parto gemellare, la domanda già presentata al compimento del settimo mese di gravidanza andrà presentata anche alla nascita.

Dovranno essere indicate le informazioni di tutti i minori necessarie per l’integrazione del premio già richiesto, rispetto al numero dei nati.

 

Per approfondimenti è possibile consultare il sito INPS, clicca qui. 

©2020 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877 | Cookie Policy | Privacy Policy


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
logo per flazio@4x
vector (1)

Menu

Menu