News

#OSTUD, il futuro desiderabile. Venerdì 27 novembre appuntamento online

24-11-2020 17:55

Redazione

News,

#OSTUD, il futuro desiderabile. Venerdì 27 novembre appuntamento online

Scegli il tema che ti sta al cuore e partecipa a #OSTUSUD.

 

 

 

 

 

 

Prossimità, ricerca sociale, lavoro, impresa sociale, partecipazione e rigenerazione. Questi i temi centrali dall’appuntamento #OSTSUD – Il futuro desiderabile che si svolgerà online venerdì 27 novembre alle ore 16.00.

fondazioneebbene-1606240236.png

Temi che descrivono il percorso che il Consorzio Macramè sta realizzando a Reggio Calabria con il progetto Impronte a Sud, insieme a Fondazione Ebbene e altre organizzazioni, con l'obiettivo di restituire nuova vita a un bene confiscato.

Perché OSTSUD?

 

OSTSUD – Open Space Technology - è uno spazio virtuale pensato all’interno del progetto Impronte a Sud che mette al centro il benessere delle persone, dei luoghi e delle comunità per ridisegnare un futuro possibile. 

 

Ma OSTSUD è soprattutto protagonismo. Tutti possono partecipare, cittadini e cittadine, associazioni, organizzazioni di volontariato, Enti del Terzo Settore, Istituzioni, che insieme vorranno costruire una visione collettiva e immaginare un futuro per le comunità e i territori.

 

L’iniziativa è promossa dal Consorzio Macramè con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e in collaborazione con gli altri 15 partner del progetto Impronte a Sud- Welfare Lab.

 

Come partecipare all’appuntamento?

 

A OSTSUD tutti diventano protagonisti, è possibile scegliere un tema, discuterne con altri o cambiare “stanza virtuale” per affrontarne nuovi argomenti. Alla fine, i partecipanti si incontreranno in plenaria per fare una restituzione dell’incontro.

La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita, qui il link che ti guiderà all’iscrizione.

 

Uno sguardo al progetto Impronte al Sud.

 

Un progetto di economia sociale che mette insieme legalità ed esperienza di comunità. Questo il senso ed il cuore del progetto Impronte al Sud - Welfare Lab che, come già detto, è promosso a Reggio Calabria dal Consorzio Macramè, insieme a Fondazione Ebbene e altre organizzazioni, ed è sostenuto da Fondazione Con il Sud.

 

L’obiettivo? Trasformare l’immobile confiscato di Via Possidonea, 53 in un luogo di comunità, dove tutti possono sentirsi protagonisti e riconoscersi nella costruzione di un bene comune.

 

Un Laboratorio di welfare nel quale promuovere attività di rigenerazione, percorsi di inclusione e innovazione sociale, uno spazio che viene restituito al territorio e che soltanto attraverso il protagonismo dei cittadini può rigenerarsi.

 

In via Possidonea si respira aria di Prossimità, per conoscere e approfondire il progetto visita la pagina dedicata.

©2020 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877 | Cookie Policy | Privacy Policy


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
logo per flazio@4x
vector (1)

Menu

Menu