Tavoladisegno10
logo

facebook
twitter
youtube
Ebbenegrey1

Seguici su

©2019 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877

scopri

03/11/2016, 13:17



"MEDITERRANEA...MENTE"


 Realizzare una Fattoria didattica gestita da giovani disabili favorendo promozione dell’educazione ambientale ed alimentare e fornendo ai destinatari un’occasione per accrescere le proprie competenze e migliorare la propria occupabilità



Persostenere il progetto COD. EBP032

Il progetto "MEDITERRANEA...MENTE" prevede quale ambito di intervento delle proprie azioni l’educazione ambientale ed alimentare, la salvaguardia della bio-diversità, la conoscenza del territorio grazie al ricorso alle fattorie sociali e didattiche che prevedano l’accoglienza e il soggiorno di bambini in età prescolare e scolare, nonché di persone in difficoltà sociale, fisica e psichica.

L’idea progettuale alla base di "MEDITERRANEA...MENTE" è costituita dalla realizzazione di una fattoria didattica direttamente gestita da giovani diversamente abili, creando un luogo unico e ben visibile volto alla promozione dell’educazione ambientale ed alimentare. Grazie alla consulenza di esperti del settore, i giovani disabili coinvolti dal progetto acquisiranno conoscenze e competenze specifiche che li porteranno a realizzare dei prodotti, a partire dai quali si punterà alla sensibilizzazione sull’educazione ambientale e alimentare, coinvolgendo gruppi di bambini e ragazzi non disabili. I prodotti realizzati andranno quindi a costituire una sorta di "pacchetto educativo" da offrire, ai fini degli scopi di promozione dell’educazione ambientale ed alimentare, ai bambini e ragazzi di età pre- e scolastica che verranno ospitati presso la Fattoria didattica a scopo (in)formativo.

Realizzando e avviando la Fattoria didattica, con l’ausilio di professionisti del settore, i ragazzi disabili destinatari degli interventi realizzeranno tali prodotti e verranno istruiti per ospitare le scolaresche dei bambini e ragazzi con un prodotto che sarà costituito da una giornata studi, formativa ed informativa, sulla cultura dell’alimentazione agro-bio-alimentare, trattando argomenti che stimolino la conoscenza delle peculiarità del territorio, quali ad esempio la presenza diffusa dei muri a secco, la particolare vacca ragusana, etc.

I bambini ospitati avranno quindi la possibilità di veder spiegate le cose, da vicino, potendo apprezzare ciò che sta alla base delle particolarità agro-alimentari del territorio ibleo e dei benefici ad essi connessi; riceveranno quindi un prodotto che rappresenti un’alimentazione sana, legata alla dieta mediterranea, sinonimo di dieta corretta in tutto il mondo.



Obiettivi
Promuovere l’inserimento lavorativo di giovani diversamente abili contribuendo al tempo stesso alla promozione e veicolazione in maniera diffusa dell’educazione ambientale ed alimentare, della salvaguardia della bio-diversità, della conoscenza del territorio locale, dei suoi prodotti e della dieta mediterranea ad essi connessa. Nello specifico:
  • realizzare una Fattoria didattica nel territorio ibleo che possa divenire punto di riferimento per la promozione dell’educazione ambientale e alimentare;informare e formare giovani diversamente abili nel settore della produzione agro-alimentare, al fine di potenziare le loro capacità occupazionali;
  • promuovere nel contesto locale di intervento, l’educazione ambientale ed alimentare, la salvaguardia della bio-diversità, la conoscenza del territorio e dei prodotti tipici locali. 

Descrizione prodotto/servizio
La Fattoria didattica verrà gestita direttamente da giovani diversamente abili, ed ospiterà bambini e ragazzi di età (pre-) scolastica ed il prodotto che sarà posto in essere consisterà nel realizzare un pacchetto educativo contenente diversi prodotti. Nel dettaglio, le specifiche attività che verranno realizzate per il progetto "MEDITERRANEA...MENTE" sono le seguenti:
  • L’avvio di una Fattoria didattica nel territorio del Comune di Ragusa, presso C.da Cillone, SS 115 Ragusa Ibla -  Modica, Km 5,400;
  • La realizzazione anche in economia dei recinti e dei ripari per gli animali da ospitare presso la Fattoria didattica;
  • La fornitura di consulenza specialistica, da parte di professionisti del settore, per la realizzazione dei prodotti, ai fini del potenziamento delle capacità occupazionali dei giovani diversamente abili;
  • La creazione di prodotti volti alla promozione delle tradizioni alimentari e del paesaggio tipico ragusano;
  • La creazione di lavori video-grafici di tipo formativo, sull’educazione alimentare ed ambientale;
  • Il coinvolgimento della popolazione locale non disabile, che diverrà destinataria dell’opera di promozione dell’educazione ambientale e alimentare.



Sostenibilità
Consentire ai ragazzi diversamente abili di poter avviare e gestire in via diretta una propria attività, godendo dei proventi da essa derivanti.

Prospettive future
Complessivamente, l’impatto atteso dell’intervento si fonda anche sulla ricerca di un elevato grado di interazione con gli stakeholder presenti nel contesto locale, per cui si prevede una forte implicazione degli stessi al fine di:
  • promuovere fin dalle prime fasi progettuali la collaborazione e il dialogo strategico con il sistema degli attori locali, favorendo una comunicazione efficace ed una sensibilizzazione sul tema per la trasmissione nell’ambito territoriale di riferimento di una cultura della sana alimentazione;
  • presentare e far conoscere diffusamente il contenuto, le attività ed i ruoli previsti dal progetto con focus nel territorio di riferimento, rafforzando nella collettività e nei più giovani il nesso tra dieta e salute;
  • raggiungere l’effetto moltiplicatore e di trasferibilità dei risultati legato al coinvolgimento trasversale sia dei bambini e ragazzi coinvolti nel progetto, a fini educativi, sia dei giovani disabili incoraggiando un loro migliore livello di occupabilità ed una ripercussione positiva sulla stessa integrazione sociale.
Obiettivo budget
€ 50000.00
20/06/2016, 13:23



Ebbene-Dopo-di-Noi


 Con “Dopo di Noi” garantiamo soluzioni concrete alle persone disabili per favorire la loro integrazione nel tessuto sociale ed lavorativo



Italia  

Persostenere il progetto COD. EBP018 

L’articolo 9 dello Statuto della FondazioneEbbene prevede che i promotori e i partecipanti potranno vincolare le risorseapportate al Fondo di gestione a specifiche iniziative della Fondazione. In talcaso potranno richiedere al Consiglio di gestione la nomina di un procuratorespeciale per la gestione delle stesse. In altre parole, i genitori o parentidella persona disabile che hanno a cuore il suo futuro, possono costituirein vita un Fondo vincolato in favore del proprio congiunto e nominareil suo procuratore speciale. La Fondazione provvederà, come da espressa volontàdel donante, a nominare il procuratore che presenzierà all’atto pubblico.

La Fondazione predilige soluzioni che tutelino l’inclusione e l’autonomia dellapersona disabile in un contesto di vita familiare e in forma residuale forme diresidenzialità di tipo familiare. 

La Fondazione ha già istituito un conto corrente nelquale possano confluire le donazioni rivolte al "Dopo di noi",per garantire le stesse opportunità a quelle persone che non abbiano congiuntio altri donatori che istituiscano i Fondi  di cui sopra. Il predetto contocorrente sarà implementato da contributi e donazioni, inclusi quelli derivantidalla legge sul dopo di noi. 

Obiettivo del progetto è latutela dell’inclusionee autonomia della persona disabile in un contesto di vita familiare. Tra gliscopi della Fondazione, all’articolo 5 dello Statuto sociale, si legge che laFondazione ha a cuore:

- la promozione e la realizzazione di azioni di sostegno alle famiglie che versano in condizione di difficoltà, di disagio, di indigenza o povertà; 
- il superamento dello stato di abbandono delle persone povere, immigrate non abbienti, disabili e/o anziane o comunque svantaggiate socialmente ed economicamente;
- la promozione di interventi di prossimità verso persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari mediante attività di assistenza sanitaria e socio-sanitaria. Anche in convenzione con A.S.P., Aziende Ospedaliere e Enti Locali, si concretizzano le azioni del progetto "Dopo di Noi". Questi interventi riguardano diverse forme di riabilitazione: recupero funzionale, occupazionale, della lungodegenza, oltre che della prevenzione da esercitare in strutture proprie.

Per sostenere il progetto COD. EBP018
23/05/2016, 09:01



"Capaci-di-Crescere---II-Edizione".-A-Librino-il-23-maggio-si-ricordano-le-stragi-di-mafia


 Da Librino la voce degli studenti per dire No alle Mafie. Il 23 maggio si ricorda la strage di Capaci



Il Polo Educativo Librino organizza una carovana per sensibilizzare le Istituzioni e la popolazione sulle esigenze e le emergenze delle periferie, con una particolare attenzione per Librino e per i bambini ed i ragazzi.

Lo slogan "C’era domani Librino" è una sintesi fra storia e futuro, destino e speranza per Librino e per tutte le periferie esistenziali.

L’iniziativa si svolge in corrispondenza della ricorrenza della strage di Capaci ed è per questo che si è voluto ricordare l’iniziativa dello scorso anno "Capaci di crescere", che portò la carovana da piazza Duomo a Librino.

Il "viaggio" quest’anno prevede 9 tappe in diversi luoghi significativi di Librino e il coinvolgimento non solo dei più giovani ma della cittadinanza tutta, con partenza ed arrivo a Villa Fazio - viale Sisinna, 1 Librino - con animazione e rinfresco all’arrivo.

In allegato la locandina dell’evento



19798100101106
Contrastoallepovert
Rigenerareeriqualificareglispazi
Progettiperigiovani
Create a website