facebook
twitter
youtube

Seguici su

Ebbenegrey1
logo
Tavoladisegno10

©2019 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877

scopri

29/07/2013, 12:07



Adotta-una-famiglia
Adotta-una-famiglia


 Combattere la povertà partendo proprio dalle famiglie più fragili ed emarginate, creando interventi concreti e percorsi verso un’autonomia



Italia


Persostenere il progetto COD. FEB029

Il 2013 registra che il 12,6% delle famiglie italiane vive in povertàrelativa e il 7,9% si trova in povertà assoluta, una situazione allarmante chepone l’attenzione su migliaia di genitori che non riescono a sostenere ipropri figli, a vivere in una casa dignitosa e a provvederealle spese sanitarie.

Con Adotta una Famiglia la Fondazione ÈBBENEvuole:  
-Combattere la povertà partendo proprio dallefamiglie più fragili e più emarginate;
- Contribuire a rimuovere le barriere sociali;
- Creare percorsi di autosufficienza per lefamiglie più fragili perché possano vivere con autonomia e dignità;
- Far crescere nel territorio azioni concrete epositive di sostegno alle famiglie che vivono in condizione dipovertà.

La Fondazione Èbbene vuole assicurare ai cittadini ealle famiglie una risposta soddisfacente ai loro bisogni sempre più articolatie differenziati. Tale risposta viene garantita dal modo in cui la Fondazione,attraverso i suoi Centri e Luoghi di Prossimità, si rapporta con le personeattivando anche interventi di assistenza a categorie deboli e incondizioni di fragilità. 

Con il progetto "Adotta unaFamiglia" la Fondazione ÈBBENE chiede a persone o famiglie didiventare "tutor" di una persona o famiglia in condizione di povertà.
Le forme di adozione possono essere molteplici:
- € 6.000 per l’adozione di 1 nucleofamiliare in 1 anno 
- Donando € 50 potrai contribuireal sostegno alimentare di 1 famiglia per 1 mese
- Donando € 150 potrai contribuireal sostegno alimentare e al sostegno di spesemediche e socio-assistenziali di 1 famiglia per 1 mese
- Donando € 250 potrai contribuireal sostegno alimentare, al sostegno di spesemediche e socio-assistenziali e al sostegno di spese perl’istruzione scolastica e la formazione di 1 famiglia per 1 mese
- Donando € 300 potrai contribuireal sostegno del canone di locazione di 1 famiglia per 1 mese
- Donando € 500 potrai contribuireal sostegno alimentare, al sostegno di spese mediche e socio-assistenziali,al sostegno di spese per l’istruzione scolastica ela formazione e al sostegno del canone di locazione di 1famiglia per 1 mese.

Per sostenere il progetto COD. FEB029
  
18/07/2013, 12:41



Doniamo-per-Padre-Puglisi


 È stato un promotore della dignità umana. Noi vogliamo ricordarlo sostenendo la produzione di un documentario a lui dedicato su Rai 1



Italia 

Obiettivo raggiunto!

In occasione della beatificazione di DonPino Puglisi, avvenuta il 25 maggio 2013, la Fondazione ÈBBENE ha lanciatouna campagna di raccolta fondi per sostenere la produzione deldocumentario a lui dedicato dal titolo "L’uomo che sparava dritto" di Roberto Faenza eFilippo Macelloni, trasmesso il giorno della beatificazione su Rai 1.

Per ricordare l’impegno virtuoso del parroco diPalermo, la Rai ha realizzato uno speciale andato in onda in prima serata daltitolo: "Don Puglisi - Martire di Brancaccio". 

Lo speciale condotto da Massimo Giletti haripercorso, con l’intervento di molti ospiti, le gesta quotidiane di un preteche ha predicato la legalità insieme al Vangelo. Hanno partecipato LucaZingaretti  e Tony Sperandeo, leggendo alcuni brani scritti proprioda Don Puglisi tra cui il "Padre Nostro dei Mafiosi". Non è mancatala musica, con il maestro Nicola Piovani, così come i contributi videorealizzati nel quartiere Brancaccio.

Sostenere la produzione delfilm "L’uomo che sparavadritto" significa soprattutto contribuire a rendere fruibili i messaggidi solidarietà e i valori morali e sociali trasmessi da padre Puglisi.

Chi era padre Puglisi? 
   
Don Puglisi è stato - e continuerà ad essere -  un esempio di coraggio, umiltà e passione pertutti noi. Il suo insegnamento ela sua devozione alla fede e legalità hanno segnato profondamente l’attività diFondazione ÈBBENE sin dalla sua nascita. Il percorso che stiamo facendo, e chevorremmo fare anche insieme ai nostri sostenitori, è delineato dai valori eprincipi a cui Don Puglisi ha dedicato alla sua intera esistenza.  

La sua vocazione e il suo carisma ci guidanocostantemente nelle nostre attività quotidiane. Per questo motivo la FondazioneÈBBENE ha voluto dare sostegno alla produzione cinematografica di "L’uomo chesparava dritto"; vorremmo che tutti coloro che condividono i valori trasmessida Don Puglisi possano aiutare con un piccolo contributo economico alla diramazionedel documentario.

Per donazioni superiori ai25 euro riceverete il dvd del documentario. 


28/11/2012, 11:29



8-giugno-2012-Palermo---Convegno-di-presentazione-della-Fondazione-Odigitria


 La Fondazione Odigitria organizza, nell’ambito del Forum mediterraneo in sanità, il convegno dal titolo “Disabilità, dal vincolo all’opportunità”, venerdì 8 giugno 2012 alle ore 11.00, presso i locali del “Teatro Politeama” in Piazza Ruggero Settimo



La Fondazione Odigitria organizza, nell’ambito del Forum mediterraneo in sanità, il convegno dal titolo "Disabilità, dal vincolo all’opportunità", venerdì 8 giugno 2012 alle ore 11.00, presso i locali del "Teatro Politeama" in Piazza Ruggero Settimo, 15 a Palermo.

Il "Forum del Mediterraneo", dal 6 al 9 giugno, farà di Palermo la capitale della Sanità nazionale con la seconda edizione che darà uno sguardo al Mediterraneo e un altro all’Europa. Il titolo di quest’anno è "Sostenibilità e diritto alla salute: sicurezza, equità e appropriatezza", temi di assoluta attualità in un momento in cui necessita un contenimento della spesa a livello nazionale.

All’interno del Forum, il convegno organizzato dalla Fondazione Odigitria presenterà quanto fatto sino ad ora dalla Regione Siciliana in materia di disabilità e quali opportunità strumentali. In particolare, la Regione Siciliana ha fornito una precisa organizzazione dei servizi per quanto riguarda le norme regolamentari, ma occorre dar vita alle condizioni operative che creino delle opportunità per la società.

Il Convegno proporrà un’analisi del quadro politico, normativo, culturale e operativo per arrivare alla stesura di puntuali linee attuative e ad un progetto organizzativo-gestionale.Inoltre, saranno presentati i dati raccolti dalla Fondazione Odigitria attraverso un questionario che la Fondazione ha sottoposto a famiglie e ad enti e cooperative che nel territorio siciliano si occupano di soggetti fragili, all’interno del quale si evidenzia il fabbisogno dei soggetti fragili assistiti in Sicilia.

La disabilità è un problema complesso che necessita di mettere in rete attori del campo sanitario e quelli del sociale per raggiungere l’obiettivo comune: la qualità della vita delle persone.


1104105107108109

News

Create a website