facebook
twitter
youtube

Seguici su

Ebbenegrey1
logo
Tavoladisegno10

©2019 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877

scopri

02/08/2019, 19:01



A-Librino-giovani-a-confronto:-da-Varese-un-gruppo-di-scout-pronto-ad-animare-e-vivere-il-territorio


 Dal 5 al 9 agosto un gruppo di scout animerà il quartiere di Librino



Quando gli scoutchiamano, Librino risponde! Quindici giovani scout di Varese con i lorocappellini, attrezzature e con quel pizzico di coraggio e curiosità che licontraddistingue, sono in viaggio per raggiungere la città di Catania ecominciare un’entusiasmante settimana nel quartiere di Librino.

Ad accoglierli iragazzi del progetto Teen Makers, i volontari delle realtà coinvolte - Fondazione Ebbene, il Centro di Prossimità Mosaico, Consorzio Sol.Co., Associazione C’era Domai Librino e la Comunità Papa Giovanni XXIII, ma soprattutto giovani, famiglie e abitanti delquartiere.

È stata una loroesplicita richiesta, quella di svolgere le attività in una periferia, pervivere questa realtà e confrontarsi con chi ogni giorno sceglie di cambiare il corso della loro vita spessosegnata ed etichettata dal luogo in cui si vive. Così azionandola Rete, che da anni contribuisce alla valorizzazione di Librino, creandooccasioni di protagonismo per i giovani e animando il territorio con tantissimeiniziative a forte impatto sociale, gli scout saranno ospitati negli spazidella Parrocchia Nostra Signora del Santissimo Sacramento di Librino.

Questo "viaggio" chegià di per sé è un’occasione di crescita e contaminazione tra giovani, è anchestrumento per accompagnare le nuove generazioni verso una visione "diversa"della società, conoscendo l’altra "faccia" dell’immigrazione, quella meno raccontatadai giornali e tv. Tutte le mattine, infatti, il gruppo scout si sposterà alloSPRAR di via Manzoni a Catania, visitando la struttura diaccoglienza per viverne la quotidianità ed entrare personalmente in contattocon l’esperienza che i propri coetanei stranieri, ospiti del sistema diaccoglienza, vivono.

Il programma sarà riccodi iniziative, ogni sera, inoltre, i vicoli di Librino si trasformeranno in grandipiazze dove poter chiacchierare e riflettere su tematiche importanti, comelegalità, giustizia sociale, dignità e riscatto sociale. Come un salotto,pronto a vestirsi con i suoi migliori colorie donando calore, Librino farà dacornice all’energia che i giovani del quartiere investono per restituire alloro territorio un pezzetto significativo di umanità rinnovata.

A concludere ilprogramma l’evento Giovani in Cammino,che si svolgerà venerdì 9 agosto chiamando a raccolta i giovani che nella loro vita, in tempi e modi diversi, hanno vissutol’esperienza del cammino e del viaggio. Le emozioni saranno certamente il filoconduttore di questa grande festa che proseguirà, alle 21, con le frizzantiesibizioni dell’orchestra giovanile dell’Etna Jacarànda.

Seguii nostri social per vivere questa fantastica avventura, parola di scout!
30/07/2019, 17:39



Giovani-e-legalità,-domani-al-Porto-di-Catania-il-varo-della-barca-LIA-costruita-durante-il-laboratorio-Lisca-Bianca


 Appuntamento al Molo di Levante per il varo della barca LIA



Cinque giovani, 2 mesidi attività e una barca a vela in legno, LIA, lunga 3 metri, pronta in tutta lasua bellezza ad essere mostrata alla Comunità e salpare tra le acque del Porto di Catania mercoledì 31 luglioalle ore 10.00 al Molo di Levante, durante l’evento conclusivo del laboratorio "Lisca Bianca: costruzione dell’imbarcazionein kit LIA".

Otto settimane intese in cui Daniele, Angelo,Giuseppe, Salvatore e Antonino, questi i giovani segnalati dall’USSM e UDEPE, hannopreso parte ai tirocini di inclusione e vissuto la straordinaria opportunità dicostruire l’imbarcazione a vela mettendo al centro i valori della collaborazione, solidarietà, senso di responsabilità eamore per la natura.

Dal taglio dei pezzi con macchinari specificiall’assemblaggio, grazie all’ausilio di tutor e artigiani, passando per resinee vernici per abbellire l’imbarcazione fino al varo che avverrà propriomercoledì. Un’occasione per mostrare i frutti del laboratorio Lisca Bianca, cheha appassionato e coinvolto i giovani in un percorso di crescita, formazione econfronto, e che nasce per contrastarefenomeni di emarginazione sociale e illegalità. 

Il cuore del progetto è infatti offrire la possibilità ai giovani cheprovengono da contesti difficili di sviluppare competenze legate al mondo dellacantieristica navale e della lavorazionein legno, imparando inoltre le regole del mondo del lavoro.

Mare e legalità, un binomio possibile.  Lisca Bianca si sviluppa inun contesto legato al tema del mare come una dimensione alternativa; unarottura con la quotidianità, un’occasione per abbandonare "la strada e lacittà" e lanciarsi verso nuovi orizzonti. Sperimentare e sperimentarsi inun contesto completamente nuovo. Al contempo la barca rappresenta un piccolomondo dove per stare in armonia occorre navigare insieme, condividere erispettare delle regole. Insomma, creare un equipaggio pronto a godere dellabellezza del viaggio ma anche capace di affrontare le intemperie del mare. Labarca diventa così una piccola comunità dove ognuno ha responsabilità e compitida eseguire e un’occasione per mettere in campo talento ed energia perraggiungere obiettivi comuni.

Il laboratorio Lisca Bianca è promosso dall’omonima Associazione e dallo Scalo 5B incollaborazione con Associazione Centro Studi Opera Don Calabria, FondazioneEbbene e il suo Centro di Prossimità Mosaico, il Consorzio Sol.Co., l’AssociazioneC’era Domani Librino, l’Ufficio Distrettuale di Esecuzione Penale Esterna,Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni, Lega Navale Italiana di Riposto e laParrocchia Nostra Signora del Santissimo Sacramento. L’iniziativa ha ricevutoil supporto della Regione Sicilia - Assessoratodella Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro - Dipartimento Famiglia ePolitiche Sociali, fondi legge 328/2000, nell’ambito del progetto"Progetto sperimentale di contrasto al fenomeno della devianza minorile" e siinserisce nelle attività di volontariato promosse dalla Fondazione con il Sud,progetto "Officina Sociale del Volontariato Artigiano".
29/07/2019, 19:37



Festa-di-fine-Grest,-appuntamento-domani-e-mercoledì-31-luglio


 Al Centro You&Me di via Rametta e al Polo Educativo Villa Fazio due appuntamenti di fine Grest 2019! #StayTuned!



Due mesi ricchi di emozioni, tra giochi di gruppo, percorsiludici e tanto divertimento, con uno sguardo sempre attento alle attivitàricreative intese come mezzo di inclusione sociale e socializzazione.

Questo il senso dei Grest estivi avviati dal nostro Centro di Prossimità Mosaico al Centro You&Me di via Rametta e al Polo Educativo VillaFazio di Librino, che hanno coinvolto e appassionato bambini e giovani in unpercorso di crescita e formazione. Pronti a mostrare il frutto di questo lavorocon due appuntamenti dedicati, che si svolgeranno nelle rispettive sedi martedì30 e mercoledì 31 luglio.

PartySummer Sense al Centro You&Me di Via Rametta 
Dopo le normaliattività, domani 30 luglio a partire dalle 11.00, bambini, famiglie e volontaritrascorreranno il resto della mattinata in un clima festoso tra musica e regaliper i più piccoli.

GrandeFesta "Nell’isola di Villa Fazio" al Polo Educativo di Librino

Mercoledì 31 luglio,alle ore 17.00, spazio ad un frizzante spettacolo che vedrà protagonistiproprio i più piccoli e che per l’occasione si cimenteranno in esibizioni diballo, canto ed entusiasmanti recite teatrali.


123110

News

Create a website