facebook
twitter
youtube
Ebbenegrey1

Seguici su

logo
Tavoladisegno10

©2019 Fondazione Ebbene P.IVA  05459640875 CF 93181480877

scopri

08/07/2019, 08:30



Emergenza-abitativa,-il-modello-di-collaborazione-tra-pubblico-e-privato


 Oggi alle ore 11, il Comune di Catania consegnerà a Fondazione Ebbene ed altri enti del terzo settore 2 immobili da destinare ai senza tetto



Un modello di collaborazione tra pubblico e privato, che crea energie positive e diffonde alla Comunità buone pratiche. Dopo la storia della Famiglia Pernice, ancora esempi virtuosi giungono dall’Amministrazione Comunale di Catania, che in sinergia con gli enti del Terzo Settore, vuole contrastare un fenomeno, quello dell’emergenza abitativa, caratterizzato da numeri in crescita e storie di estrema povertà.

Oggi, lunedì 8 luglio alle 11, nel quartiere di San Cristoforo, in via Testulla 126 e 132, il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo, consegneranno a Fondazione Ebbene, Croce Rossa e Accoglienza e Solidarietà, i primi due dei quattro immobili confiscati alla mafia e destinati ad ospitare i senza tetto. 

La consegna avviene dopo un avviso pubblicato dall’Amministrazione e rivolto al Terzo Settore per contrastare fattivamente il disagio abitativo.



1
Create a website