Sicilia: nella regione più povera d’Italia l’Alleanza contro la Povertà formalizza la sua costituzione e nomina il suo referente

22/03/2018, 14:50

Sicilia:-nella-regione-più-povera-d’Italia-l’Alleanza-contro-la-Povertà-formalizza-la-sua-costituzione-e-nomina-il-suo-referente

Dopo alcuni incontri preparatori, tra i quali l’assemblea pubblica dello scorso febbraio tenutasi a Palermo, l’Alleanza Contro le Povertà in Sicilia formalizza la sua costituzione ed elegge l’ennese Rosanna Laplaca, Cisl Sicilia, quale referente

Comunicazione
FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 


facebook
twitter
youtube
numeroverde

News

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

22/03/2018, 14:50



Sicilia:-nella-regione-più-povera-d’Italia-l’Alleanza-contro-la-Povertà-formalizza-la-sua-costituzione-e-nomina-il-suo-referente


 Dopo alcuni incontri preparatori, tra i quali l’assemblea pubblica dello scorso febbraio tenutasi a Palermo, l’Alleanza Contro le Povertà in Sicilia formalizza la sua costituzione ed elegge l’ennese Rosanna Laplaca, Cisl Sicilia, quale referente



In foto la neo eletta Rosanna La Placa

Costituita da 18 organizzazioni, impegnate sulfronte del contrasto alla povertà e dell’inclusione sociale, l’Alleanza che siè riunita ieri a Caltanissetta, stila immediatamente le priorità del propriointervento. L’obiettivo, in continuità con il lavoro che l’Alleanza hacondotto sul piano nazionale, è costruire un dialogo serrato conl’amministrazione regionale e con gli Enti Locali perché si arrivi nel piùbreve tempo possibile alla redazione e attuazione di un Piano regionale controla povertà che consenta una piena e corretta attivazione del Reddito d’Inclusione, senza tralasciare la possibilità di prevedere nuove misure estrategie che contengano il fenomeno con grande attenzione alla formazione, alfenomeno dei neet e alla povertà educativa.

"Abbiamo una grossa responsabilità - sottolinea laneoeletta Rosanna Laplaca - perché operiamo nella regione con il più altotasso in Europa di persone a rischio povertà, ben oltre il 41 % e abbiamo ildovere di costruire un sistema che faciliti percorsi di sviluppo e non diassistenzialismo preferendo agli interventi tampone misure strategiche. A talproposito solleciteremo la regione perché vengano messe in campo tutte lerisorse disponibili e perché si renda operativo un sistema di dialogo ed’intervento che preveda forme di collaborazione sempre meglio coordinate traenti pubblici e privato sociale."

A promuovere l’Alleanza regionale sono stati: ACLI, ADICONSUM,ARCI, BANCO ALIMENTARE, CARITAS, CGIL, CISL, CONFCOOPERATVE FEDERSOLIDARIETA’,CSVNET, FONDAZIONE EBBENE, FIOPSD, FORUM TERZO SETTORE, JESUIT SOCIAL NETWORK, LEGACOOPSOCIALI, PROFESSIONE IN FAMIGLIA, SAVE THE CHILDREN, UIL. Prende parteall’Alleanza anche ANCI Sicilia.


1
Create a website