“Culturability”, bando promosso da Fondazione Unipolis per dare vita a spazi abbandonati della città

07/03/2018, 16:55

“Culturability”,-bando-promosso-da-Fondazione-Unipolis-per-dare-vita-a-spazi-abbandonati-della-città

Il bando mette a disposizione 450 mila euro da destinare ai progetti, volti a recuperare o dare vita nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o sottoutilizzati

Comunicazione
FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 


facebook
twitter
youtube
numeroverde

News

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

07/03/2018, 16:55



“Culturability”,-bando-promosso-da-Fondazione-Unipolis-per-dare-vita-a-spazi-abbandonati-della-città


 Il bando mette a disposizione 450 mila euro da destinare ai progetti, volti a recuperare o dare vita nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o sottoutilizzati



Un vecchio capannone trasformato in laboratorio di etica esostenibile, una cascina abbandonata ristrutturata e tramutata in un hubculturale, sociale e agricolo dove sviluppare idee e progetti. E ancora unmercato coperto che lascia spazio a una casa d’orchestra classica. Sono alcunidegli esperimenti fatti in passato, grazie al bando "Culturability - rigenerarespazi da condividere", promosso da Fondazione Unipolis, che quest’anno giunge alla suaquinta edizione. 

Si tratta di un’iniziativa che ha lo scopo di dare vita a spazi abbandonati attraverso due ingredienti fondamentali: la cultura, intesacome motore di sviluppo e innovazione; la creatività, fonte necessaria per irigenerare strutture disabitate. La ristrutturazione di luoghi abbandonatinasce dall’esigenza di sostenere una serie di interventi volti alla valorizzazione di alcune strutture, come i cinema, i teatri o i musei, che stanno perdendo sempredi più la loro identità. Quindi, da un lato, vi è la necessità di rispondere auna serie di fenomeni che hanno trasformato l’aspetto delle città rendendolepovere da un punto di vista culturale; dall’altro, occorre supportare progettiinnovativi che prevedono un coinvolgimento sociale forte. Questa potrebbeessere certamente una risposta concreta ai bisogni attuali, come creare nuove opportunitàlavorative e sviluppare il territorio

La dotazione finanziaria messa a disposizione dal bando è di450 mila euro. Tra i vari candidati verranno selezionate 15 proposte cheparteciperanno a percorso di formazione; tra queste saranno scelti 6 progettiche continueranno l’attività di mentoring e riceveranno 50 mila euro ciascuno
 
I destinatari del bando sono: 

  • organizzazioni non profit, imprese e cooperative che operano in campo culturale ricercando un impatto sociale, con sede in Italia e un organo di gestione composto prevalentemente (50% più uno) da giovani under 35; 
  • team informali composti prevalentemente (50% più uno) da under 35;  
  • reti di partenariato fra organizzazioni (il capofila deve rispettare i requisiti del punto 1, mentre i partner possono avere sede anche all’esterno, presentare una natura giuridica diversa, non rispettare il requisito anagrafico).

La call del bando è già iniziata il 22 febbraio e si concluderà il 20 aprile 2018. Per partecipare alla selezione, i candidati devono collegarsi al sito di culturability e compilare il modulo online. 

Ѐ partito, inoltre, pochi giorni fa il tour di presentazione del bando che farà tappa in alcune città italiane. Sarà un modo per approfondire i dettagli della call e risolvere alcuni dubbi per chi intende candidarsi, ma anche un momento di confronto sui temi del progetto. Gli incontri sono aperti a tutti, per partecipare è necessario iscriversi su Eventbrite

Per maggiori informazioni, clicca qui.


1
Create a website