A Catania la “Piazza dei Giochi”, riqualificare il territorio in ottica “beni comuni”

14/12/2017, 10:45

A-Catania-la-“Piazza-dei-Giochi”,-riqualificare-il-territorio-in-ottica-“beni-comuni”

Trasformare uno spazio in un luogo, permettere alla cittadinanza di riappropriarsi di occasioni di vivibilità e partecipazione condivisa, accrescere il senso di responsabilità civica dei cittadini specie dei giovani, questo è il cuore di...

FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 

numeroverde

facebook
twitter
youtube

News

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

14/12/2017, 10:45



A-Catania-la-“Piazza-dei-Giochi”,-riqualificare-il-territorio-in-ottica-“beni-comuni”


 Trasformare uno spazio in un luogo, permettere alla cittadinanza di riappropriarsi di occasioni di vivibilità e partecipazione condivisa, accrescere il senso di responsabilità civica dei cittadini specie dei giovani, questo è il cuore di...



Trasformare uno spazio in un luogo, permettere alla cittadinanza di riappropriarsi di occasioni di vivibilità e partecipazione condivisa, accrescere il senso di responsabilità civica dei cittadini specie dei giovani, questo è il cuore di "Piazza dei Giochi", l’ultima sfida che la cooperativa Mosaico - socia della Rete Sol.Co., Fondazione Ebbene e il gruppo dei Giovani Yeep Catania, insieme a un ricco partenariato locale, ha deciso di affrontare nel capoluogo etneo regalando una seconda vita alla Piazza A. Majorana.

Questo spazio, inutilizzato e certamente "abbandonato" si trova in pieno centro storico tra Via Ventimiglia e Via S. Giuliano in una zona largamente popolata da famiglie straniere dove mancano servizi per giovani e bambini. Il progetto è ambizioso perché la trasformazione di questo spazio in luogo passa da una totale presa in carico, dalla sua riqualificazione urbana, dalla gestione condivisa di attività sociali e culturali e dalla istallazione e gestione di street games.

"Rete e condivisione i fattori determinanti che - spiega Rosanna Calogero presidente della Cooperativa Mosaio - possono garantire sostenibilità e successo all’iniziativa". Dopo la redazione di un progetto di massina, infatti, è stata avviata una call per raccogliere adesioni da organizzazioni territoriali alla quale hanno già risposto  AEGEE Catania, Whole Urban Renewal, coop. Futuro Prossimo, Alkantara, Raices Mexicanas, Ass. Ragazzi di Catania, i primi tasselli di una Rete destinata ad implementarsi e che vedrà come attori certamente anche  i commercianti del quartiere ma anche Confesercenti e Camera di Commercio e il Comune di Catania

Della piazza i promotori del progetto hanno chiesto un "affido temporaneo", il Comune ha accolto l’iniziativa con particolare riferimento all’ Assessorato all’ecosistema Urbano alla mobilità alla trasparenza e legalità e definiti gli ultimi aspetti burocratici si procederà con la sottoscrizione di una convenzione.

Nell’azione l’approccio scelto è quello della progettazione condivisa, nelle prossime settimane, infatti, si svolgeranno in piazza alcuni incontri durante i quali dialogare con associazioni, commercianti e famiglie che abitano e/o vivono quotidianamente il territorio circostante raccogliendo le loro proposte. Un ruolo centrale anche per le scuole poiché gli studenti degli Istituti Superiori coinvolti in progetti di alternanza scuola lavoro avranno l’occasione di essere parte attiva, mentre quelli delle scuole primarie diverranno protagonisti di momenti di fruizione improntati sull’educazione civica e l’educazione alla condivisione. Fondamentale la collaborazione delle  Accademie e dei Licei Artistici della Città che hanno mostrato interesse all’iniziativa e che potrebbero impegnarsi negli aspetti maggiormente visivi, estetici e funzionali legati all’allestimento dello spazio. Analogo interesse anche dall’Università degli Studi di Catania con il Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura, che potrebbe fornire un contributo fondamentale nell’azione di consulenza legata ad aspetti urbanistico-architettonici.

Tutte le attività verranno realizzate con il contributo di volontarie e soci delle organizzazioni partner e con i fondi del programma Yepp.

Per maggiori informazioni e partecipare alle attività è possibile  inviare  una mail all’indirizzo youandme.catania@gmail.com o contattare telefonicamente i referenti al 3476280380.

In allegato locandina progetto


1
Create a website