Missione lavoro

29/07/2013, 14:51

Missione-lavoro

Aumenta la disoccupazione, crescono gli espatri e il lavoro manca. Missione lavoro punta sul talento dei giovani e sulla loro occupazione

Comunicazione
FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 


facebook
twitter
youtube
numeroverde

News

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

29/07/2013, 14:51



Missione-lavoro


 Aumenta la disoccupazione, crescono gli espatri e il lavoro manca. Missione lavoro punta sul talento dei giovani e sulla loro occupazione



Italia 


Per sostenere il progetto COD. FEB009 


Nel quinquennio che va dal 2008 al 2013l’occupazione in Italia è diminuita di 984 mila unità. Sono i giovanii più colpiti dalla crisi, il tasso di occupazione tra i 15 e i 34anni cala di 10,2 punti percentuali attestandosi al 40,2%. Un’economiain recessione e una mancanza di agevolazioni per l’assunzione rischiadi incancrenire la condizione di povertà delle nuove generazioni e dellefuture famiglie. Sempre più giovani sono costretti a emigrare all’estero:Londra, Parigi, Amsterdam per cercare un contratto di lavoro, che al contrarioviene negato nel nostro paese.

Li riconosciamo dietro ibanconi di una caffetteria inglese o un bistrot francese, arrancando con lalingua d’arrivo e con gli occhi pieni di nostalgia. Sono i volti di chi havisto un sogno svanire, un futuro da costruire lontano da casa, di chi hainviato troppi curricula senza però ricevere risposta.

Ai giovani e per i giovani,Fondazione Ebbene lancia il progetto Missione lavoro, per aiutare il loroingresso nel mercato del lavoro finanziando gli incentivi per le aziende cheintendono assumere. Compito virtuoso è favorire l’attivazione di tirociniper eliminare quel gap che si crea tra la fine di un percorso di studi (oformativo) e il mondo del lavoro. Tra gli obiettivi del progetto c’è anche lavolontà di eliminare forme di lavoro "in nero", stimolare le imprese adassumere e soprattutto promuovere un dialogo tra aziende e giovani talenti.

In quest’ottica èfondamentale che l’azienda sia alla ricerca di giovani talenti su cui investire energie e risorse, scongiurando così il fenomeno tanto notodella "fuga di cervelli". Investire sulle persone, riportare al centro dellapropria vision aziendale la professionalità dei propri lavoratori significa perun’impresa crescere da un punto di vista non soltanto economico ma umano. L’unicitàe la forza lavoro sono infatti determinati dal talento e dalla passione dellesingole persone, che generano poi un ritorno finanziario positivo. Per questomotivo investire sui giovani talenti è sinonimo di ben-essere.

Per sostenere il progetto COD. FEB009



1
Create a website