“Giocando tra amici”: solidarietà, rispetto verso gli altri e gioco di squadra. Al Polo Educativo Villa Fazio due giornate tra sport e scambi culturali

10/05/2018, 11:01

“Giocando-tra-amici”:-solidarietà,-rispetto-verso-gli-altri-e-gioco-di-squadra.-Al-Polo-Educativo-Villa-Fazio-due-giornate-tra-sport-e-scambi-culturali-

Due giornate all’insegna di sport, divertimento ma soprattutto socializzazione. Sono queste le basi dell’evento "Giocando tra amici", che si terrà nei giorni 11 e 16 maggio, alle 15, al Polo Educativo Villa Fazio

FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 

numeroverde

facebook
twitter
youtube

News

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

10/05/2018, 11:01



“Giocando-tra-amici”:-solidarietà,-rispetto-verso-gli-altri-e-gioco-di-squadra.-Al-Polo-Educativo-Villa-Fazio-due-giornate-tra-sport-e-scambi-culturali-


 Due giornate all’insegna di sport, divertimento ma soprattutto socializzazione. Sono queste le basi dell’evento "Giocando tra amici", che si terrà nei giorni 11 e 16 maggio, alle 15, al Polo Educativo Villa Fazio



Guardare lo sport come esperienza educativa e come mezzoprivilegiato di inclusione sociale, che favorisce processi di socializzazione,incrementa lo spirito di squadra e il rispetto verso l’avversario e, dunque,verso gli altri. Con queste basi, il PoloEducativo Villa Fazio di Librino è pronto ad ospitare, venerdì 11 e mercoledì 16 maggio, alle ore 15.00 il progetto "Giocando tra amici".

Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Istituto Scolastico Lucia Mangano di Catania, con la collaborazionedella cooperativa TEAM - Ti educa a Migliorare, la cooperativa Mosaico e l’AssociazioneC’era domani Librino, che prevede attraverso un’attiva all’aperto,divertente e salutare una partita di pallavolo, dove i partecipanti potrannoapprendere le dinamiche del gioco, ma consolidare anche principi fondamentali:solidarietà, rispetto, gioco di squadra.

Giocare e divertirsi all’aperto. Ma non solo. L’iniziativasarà anche un momento di apertura al territorio dove a fare da padrone sarà loscambio autentico tra i giovani, giovanissimi e i ragazzi provenienti da culturediverse. All’iniziativa sportiva parteciperanno, infatti, i ragazzi dello SPRAR di Catania. Sarà un modo, quindi,per educare i più piccoli ad aprirsi all’altro e conoscere nuove culture, senzache ci siano barriere linguistiche o geografiche.


1
Create a website