Lotta alla povertà: i servizi al centro

17/10/2018, 13:01

Lotta-alla-povertà:-i-servizi-al-centro

Intervista a Daniela Mesini, vicedirettrice di welforum.it, curatrice del volume Lotta alla povertà: i servizi al centro” edito da Maggioli

Il 77% dei conflitti ha all’origine l’insicurezza alimentare

16/10/2018, 17:59

Il-77%-dei-conflitti-ha-all’origine-l’insicurezza-alimentare

Un rapporto di Azione contro la Fame sottolinea lo stretto legame tra conflitti e malnutrizione, portando alla luce dati allarmanti

Messina arriva il Jukebox letterario, al posto della musica si ascoltano poesie

09/10/2018, 01:55

Messina-arriva-il-Jukebox-letterario,-al-posto-della-musica-si-ascoltano-poesie

A Messina un Jukebox innovativo: non si ascolta musica ma poesie e letteratura. Obiettivo? Riportare la cultura tra le strade della gente

FondazioneEbbene

Fondazione ÈBBENE

Sede legale: Via Pietro Carrera n°23 - 95123 Catania

E - mail: comunicazione@ebbene.it

Fax: 095 731 51 63 

numeroverde

I Partner

La fondazione ÈBBENE opera in stretta collaborazione con alcune delle principali organizzazioni , nazionali e non, del welfare nazionale e non con uno scambio reciproco di know-how per asicurare efficacia ed efficienza degli interventi.  

 

ALLEANZA CONTRO LA POVERTÀ​  IN ITALIA

Un cartello di soggetti della società civile, del sindacato e delle istituzioni che ha come obiettivo l'introduzione del Reddito di inclusione sociale (Reis) e il varo di un Piano nazionale contro la povertà assoluta. Un’iniziativa a carattere nazionale con l'obiettivo di dare risposte urgenti e adeguate a un problema, la povertà, che non può e né deve essere più rinviato. I punti di forza che vengono riconosciuti al Reis sono: - una proposta che si concentra su una questione ben definita e limitata che è la povertà assoluta. Non riguarda altri problemi pur connessi, come l'impoverimento, che probabilmente richiedono strumenti diversi; una proposta chiara e lineare, che prevede l'accesso solo sulla base della condizione di povertà, cominciando a intervenire sulla situazione dei più poveri per riportarli al di sopra del livello di povertà assoluta; non contiene solo proposte generali o di principio, ma entra nel merito di cosa ciascun soggetto è chiamato a fare; l’equilibrio tra lo Stato e i livelli territoriali e per questo implica un adeguato sistema di monitoraggio.

 

L’Alleanza è composta da:

Acli, Action Aid, Anci, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Cgil-Cisl-Uil, Cnca, Comunità di Sant’Egidio, Confcooperative, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli Consiglio Nazionale Italiano - ONLUS, Fio.PSD, Fondazione Banco Alimentare ONLUS, Forum Nazionale del Terzo Settore, Jesuit Social Network, Legautonomie, Save the Children, Umanità Nuova-Movimento dei Focolari, Adiconsum, Arci, Associazione Professione in Famiglia, ATD Quarto Mondo, Banco Farmaceutico, Cilap EAPN Italia, CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, Federazione SCS, Fondazione Banco delle Opere di Carità Onlus, Fondazione Èbbene, Piccola Opera della Divina Provvidenza del Don Orione, U.N.I.T.A.L.S.I. – Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali.

 

 BIENNALE DELLA PROSSIMITÀ

 Evento nazionale dedicato alle comunità, alle persone e ai loro bisogni guardati in ottica di “prossimità”

La Biennale della Prossimità è il primo appuntamento nazionale capace di condensare le più interessanti proposte di “welfare di prossimità” attuate in tutto il campo nazionale, valorizzando quindi tutti quegli esempi di protagonismo delle comunità che si organizzano e collaborano per rispondere ai bisogni del territorio e delle persone. La Biennale è Promossa dalla Rete Nazionale per la Prossimità, di cui fondazione ÈBBENE fa parte sin dalla costituzione, nata grazie alla scommessa di 6 grandi organizzazioni (Consorzio Nazionale Idee In Rete,  Associazione Isnet, Fondazione Ebbene, Social Club Torino, Social Club Genova, e Consorzio Emmanuel Lecce) che si sono impegnate a collaborare per potenziare in Italia la cultura della prossimità combinando azioni concrete con la riflessione pubblica su questi temi.

La prima Biennale della Prossimità si è tenuta a Genova dal 5 al 7 Giugno 2015 accogliendo le esperienze di  c.a. 120 organizzazioni provenienti da 10 regioni italiane con oltre 200 “tecnici” presenti ma anche tanti cittadini interessati al tema. Con lo sguardo dritto al bisogno di ben-essere delle comunità e un occhio attento ai processi di sviluppo locale ed a nuovi modi di essere “economia”, la Biennale ha ospitato la sharing economy e la cooperazione sociale, l’alimentazione, il cibo e la povertà ma ancora l’ambiente e i rifiuti , la riforma del terzo settore, i laboratori per l’amministrazione condivisa senza dimenticare il lavoro e l’inclusione, la rigenerazione urbana, la cultura e i territorio, l’educazione, l’innovazione e la qualità della vita.

 

CRESCERE AL SUD

È una rete nazionale eterogenea -  promossa da Save the Children  e da Fondazione con il Sud - che si occupa attivamente della promozione e tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’obiettivo della Rete consiste nel voler porre al centro dell’attenzione la condizione dei minori al Sud attraverso un percorso comune capace di costruire un piano d’azione con proposte concrete. Dalla Conferenza “Crescere al Sud – per i diritti dei bambini e degli adolescenti delle regioni del Mezzogiorno”, che si è svolta a Napoli il 30 settembre 2011 nell’ambito della manifestazione “Con il Sud-Giovani e Comunità in rete”, sono emersi degli aspetti importanti e di forte interesse che hanno dato vita alla Rete portavoce:  della povertà minorile e delle sue conseguenze sul benessere dei minori; della debolezza della comunità educante, intesa come l’insieme di varie dimensioni che, a partire dal ruolo centrale della scuola, concorrono a formare i bambini e gli adolescenti; della cittadinanza e della legalità, del diritto al gioco, allo sport, alla salute e all’ambiente. Crescere al Sud sperimenta concretamente azioni innovative sul territorio e realizza alcuni interventi volti a migliorare la vita dei minori al sud, a partire dal progetto di creazione di aree ad alta densità educativa nei Comuni ad alta densità criminale. La Rete svolge, inoltre, un monitoraggio permanente, condiviso e aggiornato, della situazione dei minori nel Mezzogiorno finalizzato alla redazione e presentazione di un rapporto annuale di Crescere al Sud con delle raccomandazioni sulle politiche da attuare e la valorizzazione delle buone prassi.

 

CROCE ROSSA ITALIANA

Il Protocollo di intesa nasce nel per la collaborazione nelle seguenti aree di interesse: iniziative, buone prassi, formazione, sensibilizzazione, ricerca e  progettazione.

 

 


facebook
twitter
youtube

© 2018 Fondazione Èbbene - Facciamolo per il nostro bene, tutti i diritti riservati

LA FABBRICA DEL DECORO

​​La Fabbrica del Decoro è un laboratorio di cittadinanza attiva che coinvolge l’assessore al decoro e all’urbanistica del comune di Catania, associazioni, comitati di quartiere e singoli cittadini che condividono idee e proposte per la rigenerazione urbana della città. Un’assemblea cittadina per mettere insieme idee e proposte e sensibilizzare sui temi della responsabilità condivisa e sulla partecipazione civica. L’obiettivo è valorizzare la responsabilità del Comune di Catania e dei suoi cittadini attraverso la ricerca, l’ideazione, la co-progettazione di interventi condivisi e sostenibili per la conversione, la rigenerazione dei luoghi marginali e delle perifericità. La Fabbrica è un luogo di creatività per la riqualificazione delle aree urbane che afferma la cultura della legalità attraverso un regolamento condiviso basato sulla collaborazione tra Cittadini e Amministrazione Comunale per la cura e la rigenerazione dei Beni comuni urbani. Funzionale e sinergico è il coinvolgimento con il sistema scolastico territoriale per lo svolgimento delle attività socio-educative dedicata alla cura del Bene Comune e la collaborazione con l’Università di Catania, gli Enti di Ricerca e gli Ordini Professionali per valorizzare conoscenze e saperi condivisi. Si sono costituiti diversi tavoli per facilitare e rendere più produttivo il lavoro di progettazione e realizzazione delle idee. I tavoli sono stati così suddivisi: riqualificazione socio/territoriale per aggiornare e mappare il patrimonio immobiliare e gli spazi pubblici comunali in disuso o in condizioni di degrado; degrado, legalità, sicurezza urbana, lotta alla mafia per elaborare una  proposta di Regolamento comunale per il decoro urbano e applicare il regolamento per l’assegnazione dei beni confiscati alla mafia; attività civico culturali, educative, artistiche creative per programmare incontri, dibattiti pubblici, focus group, per la diffusione della cultura della corresponsabilità dei Beni Comuni; - elaborazione e gestione della piattaforma digitale/comunicazione trasparente per elaborare e sviluppare una piattaforma informatica dedicata alla Fabbrica; attività di solidarietà sociale per elaborare e realizzare iniziative di coesione e aggregazione civica solidale; integrazione e inclusione sociale con la partecipazione attiva dei cittadini.


FONDO SALUTE

Una cooperativa europea che offre e gestisce fondi sanitari integrativi alle cooperative sociali ai sensi dell’art. 87 del CCNL di lavoro


FORUMSAD

Rappresenta, a livello nazionale, le organizzazioni e i tanti donatori che fanno sostegno a distanza


INTERNATIONAL ORGANIZATION FOR MIGRATION

(IOM) di Bratislava – Slovacchia. 

È un’organizzazione internazionale impegnata nella gestione dei flussi migratori


ISTITUTO ITALIANO DELLA DONAZIONE

Èbbene aderisce all’Istituito Italiano della Donazione, un’associazione senza scopo di lucro, il cui obiettivo è garantire l'operato delle Organizzazioni non profit (ONP) aderenti secondo criteri di trasparenza, credibilità ed onestà. L’adesione è un marchio di qualità che garantisce il rispetto degli standard stabiliti dall’ International Association of Charity Monitoring Organization.  Per svolgere appieno il proprio ruolo, l’IID effettua verifiche ispettive condotte da professionisti della certificazione appartenenti alle più note società nazionali e internazionali operanti nel settore e raccolte nella AIOICI - Associazione Italiana Organismi Indipendenti di certificazione ed ispezione. L’Istituito Italiano della Donazione promuove Io Dono Sicuro il portale online del non profit che permette di trovare l’associazione a cui rivolgersi con fiducia per fare una donazione di denaro o beni. Il donatore ha la possibilità di sapere quanto le organizzazioni non profit destinano ai loro progetti e quanto resta alla struttura. Un vero e proprio database nel quale è possibile geolocalizzare le non profit in modo da trovare l’associazione che risponde alle caratteristiche cercate sia per prossimità territoriale che per campo di attività. Per ogni ONP il donatore ha inoltre a disposizione dati e documenti a testimonianza delle trasparenza dell’attività svolta. Durante il corso dell’anno sono previste due call (una nei mesi estivi e l’altra nel periodo natalizio).


LABORIUSA

Laboriusa e Fondazione Ebbene intraprendono un percorso di cambiamento per generare nuovi fenomeni di integrazione sociale che sappiano coinvolgere le categorie “protette” e renderle protagoniste della comunità e dell’economia civile. Su questa riflessione la piattaforma siciliana di crowdfunding Laboriusa.it  che sostiene iniziative culturali, civiche, etiche e solidali – accoglie il progetto di welfare community “Agrisocial Librino”, un’iniziativa ideata “dal basso” dalla Cooperativa sociale Mosaico e dalla Fondazione Èbbene. “Agrisocial Librino” è un progetto di rigenerazione sociale nato dal sogno di un gruppo di trenta giovani, che da qualche anno, attraverso la loro Fondazione Èbbene e i suoi centri di prossimità, lavorano quotidianamente «per ridare il vero colore della speranza al noto quartiere catanese di Librino, da troppo tempo in condizioni di degrado».


MCL

Movimento Cristiano Lavoratori unione Regionale Sicilia. 

Il Movimento Cristiano Lavoratori condividendo la Mission della Fondazione e le preziose iniziative realizzate in ambito sociale, offre il proprio sostegno e contributo per la realizzazione di iniziative di  carattere sociale e di solidarietà  da realizzarsi  nel territorio siciliano nel rispetto dei principi di sussidiarietà e solidarietà. Attraverso la promozione dei diritti dei lavoratori e delle loro famiglie, assistenza sociale e sensibilizzazione.


PRESIDIO LEGGERO

Il Coordinamento degli Enti che si occupano di emarginazione grave promosso dal Comune di Catania


QUI FOUNDATION

collabora con la Fondazione nell’iniziativa “Pasto Buono”, organizzata dalla Qui Foundation per ridurre gli sprechi a favore della raccolta quotidiana di risorse alimentari per sostenere famiglie e persone bisognose;Ebbene si impegna, tramite la propria organizzazione, esclusivamente al ritiro del cibo perfettamente sano ed invenduto come verificato dai soggetti individuati dalla Qui Foundation sotto la propria responsabilità  che partecipano al progetto “Pasto Buono”(“Progetto Pasto Buono”) ed alla consegna dello stesso ai destinatari di tale beneficienza, siano esse persone fisiche bisognose o centri di accoglienza(“Destinatari del Cibo”).


Create a website